Alunni e Famiglie ATA Comunicazioni Docenti

Comunicazione n. 227 NUOVE PROCEDURE GESTIONE CASI COVID

OGGETTO: Aggiornamento procedura gestione casi Covid

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 VISTO         

l’art. 28 e il Titolo X del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro;

VISTO  

il D.M. 6 agosto 2020, n. 87, Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID-19;

VISTO 

il C.C.N.L. comparto Istruzione e Ricerca 2016-2018 del 19 aprile 2018;

VISTO   

il Protocollo quadro “Rientro in sicurezza”, sottoscritto il 24 luglio 2020 dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e dalle Organizzazioni sindacali;

VISTE 

le Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia, Rapporto ISS COVID-19, n. 58/2020 del 21.08.2020

VISTO   

il Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento    della diffusione del virus SARS CoV-2 dell’IIS “G.Marconi” di Torre Annunziata, prot.1889 del 14.05.2020

VISTA  

l’Ordinanza Ministeriale n.134 del 9.10.2020 relativa agli alunni e studenti con patologie gravi o immunodepressi ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lettera d-bis) del decreto-legge 8 aprile 2020, n.22

VISTO 

il Documento della Regione Campania “Rientro a scuola in sicurezza”

VISTO 

il Rapporto ISS COVID-19 n. 4/2021 “Indicazioni ad interim sulle misure di prevenzione e controllo delle infezioni da SARS-CoV-2 in tema di varianti e vaccinazione anti-COVID-19”

VISTE   

le circolari del Ministero della Salute prot. 18584 del 29.05.2020, prot.32850 del 12.10.2020 e prot.3787 del 31.01.2021

VISTA  

l’Ordinanza del Ministero della salute del 30.03.2021 in tema di rientri dall’estero

VISTA     

la Nota del Ministero della Salute prot.15127 del 12 aprile 2021

RENDE NOTE

 le procedure che saranno seguite in presenza di un caso positivo al COVID-19 nelle scuole e di individuazione di un caso sospetto COVID.

1.              Comunicazione caso positivo e tracciamento contatti stretti

A seguito della segnalazione di un caso Covid positivo che interessi un membro della comunità scolastica (alunno, docente, altro personale scolastico) il Dirigente Scolastico invia alla UOPC e al Sindaco di Torre Annunziata l’elenco dei contatti stretti del caso, corredato di tutti i dati anagrafici e recapito telefonico.

Verranno individuati come contatti stretti quei casi di contatto avvenuti nella struttura scolastica nelle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi o la data di esecuzione del tampone risultato  positivo,  se  il  soggetto  è asintomatico. In via precauzionale, d’intesa con il medico competente, come contatti stretti si ritiene di individuare tutti gli alunni e i docenti della classe in cui sia stato individuato il caso positivo, se questo è uno studente e gli alunni delle classi in cui abbia insegnato il docente, risultato positivo.

2.              Periodo di quarantena

Per tutti i contatti stretti segnalati, l’UOPC di competenza ovvero il Medico di Medicina Generale disporrà immediatamente la quarantena domiciliare, con effettuazione di tampone naso-faringeo, non prima del decimo giorno dall’ultimo contatto con il caso positivo. Infatti possono rientrare in servizio coloro che hanno contratto il Covid-19 o i contatti diretti di un caso positivo dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa dei sintomi (non considerando anosmia e ageusia/disgeusia che possono avere prolungata persistenza nel tempo) o dal contatto, dopo essersi sottoposti a un test molecolare con riscontro negativo eseguito dopo almeno 3 giorni senza sintomi (10 giorni, di cui almeno 3 giorni senza sintomi + test). Si ricorda che è obbligatorio, il tampone da effettuarsi al 10° giorno dall’ultimo contatto o dalla notizia di positività ai fini della riammissione a scuola e che eventuali referti anteriori a quella data non sono validi ai fini della conclusione della quarantena.

 

3.                  Rientro a scuola dopo il periodo di quarantena

Il personale e gli alunni posti in quarantena che, sottoposti a tampone naso-faringeo dal 10° giorno in poi dall’ultimo contatto oppure dalla positività del proprio tampone   ricevono esito negativo, possono rientrare a scuola previo invio del referto del tampone all’indirizzo di posta: nais08900c@pec.istruzione.it

 Non sarà consentito il rientro a scuola senza effettuazione del tampone con esito negativo.

 Gestione caso sospetto COVID a scuola

L’operatore scolastico che viene a conoscenza di un alunno che presenti uno dei sintomi di seguito riportati: febbre (> 37,5), brividi, tosse, difficoltà respiratorie, congiuntivite, perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell’olfatto (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia), rinorrea/congestione nasale, mal di gola, sintomi gastrointestinali (nausea/vomito, diarrea), cefalea, mialgie, deve avvisare il referente scolastico per COVID-19, prof. Mellone Michele o, in sua assenza, prof. Landolfi Leonardo. L’individuazione dei sintomi è affidata sia allo studente che al personale. Il referente scolastico per COVID-19 o altro componente del personale scolastico telefona immediatamente ai genitori/tutore legale. Lo studente sintomatico dovrà indossare mascherina FPP2 e visiera e, nel tempo di attesa del prelievo da parte dei genitori/tutore legale, è accolto in un ambiente dedicato (SALA COVID PRESENTE NEL PLESSO PALESTRA) ed assistito da personale scolastico che dovrà mantenere il distanziamento fisico di almeno un metro e indossare mascherina FPP2 e visiera fino a quando l’alunno non sarà affidato a un genitore/tutore legale.

Prelevato lo studente, il docente di classe registra sul registro elettronico che l’uscita anticipata è dovuta a sospetto COVID. Il responsabile COVID, opportunamente informato, inserisce nel registro COVID il nominativo del caso sospetto ed esegue la procedura prevista. Intanto, i genitori contattano tempestivamente il Pediatra di libera scelta (PLS) o il Medico di medicina generale (MMG) per la valutazione clinica (triage telefonico) del caso. Il PLS/MMG, in caso di sospetto COVID-19, richiede tempestivamente il test diagnostico e lo comunica al Dipartimento di Prevenzione (DdP). Il Dipartimento di prevenzione provvede all’esecuzione del test diagnostico.

Qualora il Pediatra di libera scelta (PLS) o il Medico di medicina generale (MMG) non ritenga di richiedere l’effettuazione del tampone e che l’alunno possa rientrare a scuola, il genitore dovrà compilare l’autocertificazione allegata (Allegato 6).

Sarà cura del docente in servizio alla prima ora del giorno successivo verificare che l’alunno precedentemente individuato come Sospetto COVID rientri con l’autocertificazione. In caso di mancata presentazione della stessa, il docente, usando le cautele opportune, provvederà ad allertare la  segreteria  didattica  che  richiederà  alla  famiglia  la  tempestiva  consegna dell’autocertificazione.

  1. Alunni che rientrano dai paesi esteri di cui all’Allegato c dell’OM 31.03.2021.

In ossequio all’Ordinanza del Ministero della Salute del 31.03.2021 e fino al 30.04.2021, gli studenti che rientrano dai seguenti paesi: Austria (con limitazioni specifiche per la Regione del Tirolo), Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco (in base alla normativa italiana, gli spostamenti da/per questi Paesi sono consentiti senza necessità di motivazione; dal 7 aprile 2021, sono classificati nell’Elenco anche l’Austria, con limitazioni specifiche per la Regione del Tirolo, Israele e il Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord)

dovranno:

  • sottoporsi a tampone (molecolare o antigenico) effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo;
  • sottoporsi a prescindere dall’esito del test molecolare o antigenico di cui sopra, alla sorveglianza sanitaria e ad isolamento fiduciario per un periodo di cinque giorni;
  • sottoporsi al termine dell’isolamento di cinque giorni ad un ulteriore test molecolare o

 Per i casi summenzionati, il rientro a scuola sarà consentito previa presentazione dell’esito negativo del tampone al termine dell’isolamento di 5 giorni.

  1. Giustificazione assenze

Si riporta una sintesi delle possibili tipologie di assenze e modalità di giustificazione.

 

Motivazione assenza Modalità di giustifica per il rientro a scuola Modulo
Alunno / operatore scolastico positivo al COVID 19 Certificato   del   medico    curante    attestante l’avvenuta guarigione e nulla osta al rientro in

comunità

 

Allegato 1

Alunno con sintomatologia sospetta rilevata a scuola o a casa che effettua il tampone ed

ha esito negativo

Certificato    del    medico    curante    dopo   la guarigione completa attestazione  

Allegato 2

Alunno assente per malattia diversa da COVID 19 di durata superiore a 5 giorni  Rie  ntro al settimo

giorno dall’inizio della malattia Certificato medico

 

Allegato 3

Alunno assente per malattia diversa da

COVID 19 con durata inferiore al punto precedente

Per assenze inferiori alla tempistica indicata al

punto     precedente,    autocertificazione     del genitore

Allegato 5 o

Allegato 6

Alunno che termina la quarantena con

tampone negativo al 14° giorno

Referto del tempone effettuato al 14° giorno dal contatto stretto con esito negativo /
Sospetto COVID individuato a scuola che a parere del medico curante non deve seguire

il percorso diagnostico per COVID 19

Autocertificazione del genitore  

Allegato 6

Assenza diversa da motivi di salute Giustifica mediante Registro elettronico Allegato 4

Torre Annunziata, 17 aprile 2021

Scarica la Comunicazione

Scarica gli Allegati